Benvenuto al Fondo culturale Sud

Con garanzie di deficit e contributi ai progetti, il fondo culturale Sud supporta produzioni e manifestazioni con artisti provenienti dall'Africa, dall'Asia, dall'America Latina e dall'Europa dell'Est (Paesi extra UE). L'obiettivo di questa attività di promozione è quello di facilitare l'accesso al mercato svizzero della cultura e alle reti professionali agli operatori culturali delle aree meridionali e orientali del mondo, in particolare dei Paesi partner della cooperazione svizzera allo sviluppo.

Il FondoCulturaleSud è finanziato dalla Direzione dello sviluppo e della coo-perazione DSC e gestito da artlink, cooperazione culturale. Solo i progetti che hanno luogo in Svizzera possono beneficiare del supporto.

L’attività di promozione del Fondo è legata alla Convenzione dell’Unesco sulla protezione e la promozione della diversità delle espressioni culturali che obbliga gli stati firmatari a concedere agli operatori culturali provenienti da paesi in via di sviluppo un accesso facilitato al mercato. La convenzione, sottoscritta da 146 stati, e numerose risoluzioni dell’ONU, confermano che arte e cultura sono elementi essenziali di uno sviluppo sostenibile.

Login

Effettua qui il login con i tuoi dati di accesso

Vai a "Domande frequenti"

Registrazione

Non ti sei ancora registrato? Puoi registrarti qui, è molto semplice.

Registrati ora

Domande frequenti

Per inviare una richiesta a Fondo culturale Sud ti occorre un account in cui preparare, modificare, completare e, infine, inoltrare le tue richieste e successivamente anche i conteggi. Inoltre in qualsiasi momento hai la possibilità di verificare lo status di richieste e conteggi (bozza, inoltrato, in elaborazione, deciso o concluso).

Il Fondo culturale Sud sovvenziona unicamente progetti con artisti professionisti provenienti dai paesi che compaiono sulla „DAC List of ODA Recipients“ dell’OCSE. Hanno la priorità i paesi in cui è attiva la DSC (liste).

Il Fondo culturale Sud sovvenziona progetti culturali riguardanti tutti i settori. Sono tuttavia esclusi i contributi alle produzioni cinematografiche.

Singoli eventi: la richiesta deve essere presentata dall'organizzatore; gli artisti che si esibiscono non possono presentare autonomamente una richiesta.
Serie di programmi: più rappresentazioni aventi diritto nell'arco di un anno o di una stagione.
Festival: eventi di uno o più giorni con più produzioni.
Tournee di artisti che non risiedono in Svizzera.
Produzioni di CD o videoclip, di programmi costosi o coproduzioni tematiche. Sono escluse le produzioni di film.
Soggiorni di più settimane o mesi in un atelier in Svizzera (artist in residence).
Traduzioni letterarie per editori svizzeri riconosciuti. Il Fondo culturale Sud sovvenziona unicamente i costi effettivi per la traduzione.

Per le sovvenzioni hanno la priorità progetti artistici di qualità e particolarmente interessanti. Non possono essere sovvenzionati progetti già realizzati e neanche serate promozionali o di beneficienza. I progetti sovvenzionati devono presentare un autofinanziamento sufficiente, in particolare vengono valutate adeguate le entrate derivate da ingressi e vendita. È auspicabile il cofinanziamento da parte di altri enti promotori (città, cantoni, privati), mentre sono esclusi i contributi da parte di altri organi federali, se si riferiscono alle stesse parti del progetto.

Le persone singole, i gruppi e le istituzioni responsabili del progetto devono poter garantire un'esecuzione professionale del progetto.

Le richieste vanno inoltrate non oltre 4 settimane dall’inizio del progetto. Le richieste inoltrate troppo tardi o non complete non possono essere elaborate.

Per le richieste inferiori a CHF 5000 le decisioni vengono prese di continuo.

Per richieste a partire da CHF 5000 valgono i seguenti termini di consegna:
31 gennaio - 30 aprile - 31 agosto - 30 novembre. Anche questi termini devono precedere di quattro settimane l’inizio del progetto!

Le richieste per le traduzioni letterarie vanno inoltrate il 15 marzo e il 15 ottobre.

I contributi per progetti di rilevanza per l’intera Svizzera o per una lingua regionale e superiori a CHF 30'000 vengono elaborati due volte all’anno e vanno inoltrati almeno due mesi prima dell’inizio del progetto e conformemente agli accordi con artlink.

Per le richieste inferiori a CHF 5000 le decisioni vengono prese di continuo dagli uffici di artlink. Tutte le altre richieste vengono valutate e decise da artlink insieme a professionisti esterni dopo il corrispondente termine di presentazione. Per i contributi superiori a CHF 30'000 è necessaria anche l’approvazione del gruppo direttivo artlink-DSC.

Esperti esterni: Eve Hopkins, Ginevra (musica), Christian Krebs, Berna (musica), Hannah Pfurtscheller, Basilea (teatro e danza), Rosa Maino, Zurigo (film), Samuel Herzog, Zurigo (arti visive).

I contributi vengono corrisposti dopo la presentazione del conteggio finale e del resoconto conclusivo, che devono essere presentati al più tardi 3 mesi dopo la conclusione del progetto.

Per progetti con una durata superiore, può essere presentata una richiesta di anticipo di massimo il 50% del contributo accordato.

In caso di garanzie di deficit, vengono corrisposti esclusivamente i contributi effettivamente dimostrati mancanti, fino all'importo complessivo del contributo concordato. Se un progetto ha più garanzie di deficit, il contributo mancante viene suddiviso in percentuale tra i diversi garanti per la copertura del deficit.

La lista dei progetti finanziati nel corso dell'anno precedente possono essere scaricati in formato pdf qui:
2016: 2° semestre - 2016: 1° semestre

Gli elenchi degli anni precedenti si possono trovare qui: www.artlink.ch